Home > Briscola in 3

Briscola in 3

Briscola in 3

Briscola è un popolare gioco di carte. Le origini della briscola sono controverse, alcuni sostengono che il gioco abbia origini olandesi, tuttavia etimologicamente il termine deriva dal francese brisque , che si riferisce ai galloni dei soldati francesi ed è quindi ritenuto più plausibile che le sue origini siano francesi. Briscola si gioca con un mazzo di 40 carte con i valori A, 2, 3, 4, 5, 6, 7, fante, cavallo, re, di semi italiani o francesi. Vi sono varianti che possono essere modifiche regionali , che generalmente non influenzano le regole principali, o modifiche più strutturali e ufficiali come ad esempio la cosiddetta Briscola Chiamata o Briscolone che modificano il gioco, tanto da costituire dei veri e propri giochi quasi a sé stanti.

Si gioca tradizionalmente con un mazzo di 40 carte regionali. I punti disponibili per ogni gioco sono in totale , vince chi ne realizza almeno 61; se i punti sono 60 per entrambi i giocatori o coppie la partita è pareggiata. I valori di presa sono nell'ordine decrescente: Asso, 3, Re, Cavallo, Donna o Fante, 7, 6, 5, 4 e 2. In alcune zone della Toscana , la donna e il cavallo chiamato gobbo si invertono: In alcune zone d'Italia il 3 ed il 7 si invertono di posto: Disposti i giocatori, il mazziere mischia le carte senza guardare il mazzo, distribuisce 3 carte ciascuno facendo 3 giri e lascia una carta sul tavolo coprendola per metà con il mazzo posto trasversalmente ad essa, in modo che rimanga visibile a tutti per l'intero gioco: Partendo dal giocatore a sinistra del mazziere [2] e continuando in senso orario [3] , ogni giocatore calerà la carta che riterrà più opportuna, con lo scopo di aggiudicarsi la mano o di totalizzare il maggior numero di punti da solo o nel gioco di coppia o di gruppo.

Da parte dei giocatori non esiste alcun obbligo di giocare un particolare tipo di seme, come invece avviene in altri giochi basati sull'atout. See more of Mai Dire on Facebook. Log In. Forgotten account? Not Now. Related Pages. Le Iene. Non giocano mai più di cinque cavalieri e non si giova mai "con il morto" espressione, usata dai cavalieri, per indicare 4 giocatori e uno immaginario a carte coperte. I cavalieri della Briscola Rotonda "chiamano al punto" e non "alla carta". Questa variante è molto significativa: Questa variante permette quindi di chiamare come socio anche un "asso" o un "tre" ma la difficoltà aumenta poiché i punti da raggiungere sono maggiori.

L'impostazione è la stessa, ma la fase iniziale prevede un'asta per un carta che va dall'asso fino al due: Il giocatore che si aggiudica l'asta è detto chiamante: In questo caso quindi per vincere il chiamante e i chiamati dovranno aggiudicarsi tutte le mani con punti. Al termine dell'asta e della chiamata delle carte il chiamante apre la mano. Se un giocatore ha le 8 carte più alte di un seme Asso, Tre, Re, Donna, Fante, Sette, Sei, Cinque la partita non viene disputata in quanto viene a mancare la parte di abilità del gioco. Detto anche chiamato , è colui che ha la briscola chiamata. Concorre con il chiamante al raggiungimento del punteggio dichiarato da quest'ultimo.

Colui il quale possiede la carta proclamata è detto chiamato o compagno , che senza farsi scoprire dovrà concorrere con il chiamante al raggiungimento del punteggio dichiarato da quest'ultimo. Nel caso di vittoria del chiamante e del suo compagno questi ottengono i punti dichiarati, mentre gli altri giocatori non hanno diritto ad alcun punteggio. In caso di sconfitta della coppia chiamante i due giocatori saranno penalizzati dei punti pari alla differenza tra quelli fatti e quelli dichiarati, mentre ognuno degli altri giocatori avrà diritto ai punti complessivamente conquistati.

Il punteggio della partita è la somma delle differenti mani. In alcune parti d' Italia ad esempio la Sicilia , il gioco della briscola pazza viene svolto con 7 carte, eliminando cinque carte del valore più basso tutti i 2 e un 4 di un seme a piacere o se si gioca in 6, con 6 carte, eliminando tutti i 2. Subito dopo l'asta che parte da 81 fino a o , si inizia a giocare il primo giro senza alcuna briscola dichiarata dal chiamante.

Quando si finisce questo turno, il chiamante dichiara quale carta gli serve per raggiungere il punteggio dichiarato. Dopodiché, il possessore di questa carta diventa il compagno che rimarrà anonimo fino a quando non giocherà la carta dichiarata. Casi particolari;. Sempre in Sicilia , in maniera simile, è possibile giocare in 6 persone, 2 contro 4.

Si tratta della Briscola in 6 con monte. Ogni giocatore ha 6 carte in mano, e sul tavolo rimangono 4 carte coperte che costituiscono il "monte". Si procede con l'asta, chiamando il punteggio che si crede di potere realizzare, assieme al socio. Colui che vince l'asta, dichiara il seme della Briscola, ma non ancora la carta. Poi il gioco procede come spiegato sopra. Il chiamante acquisirà o perderà un punteggio triplo rispetto al socio e tutti gli altri giocatori.

Questa variante è molto diffusa nel Palermitano e nel Randazzese. Una ulteriore variante, tipica del Nisseno, consiste nel dichiarare direttamente la carta mancante, prima di prendere il monte, nella speranza di non trovare la stessa nel monte. Variante della briscola giocata in due è la briscola scoperta. Le regole sono identiche a quelle della briscola, ma le carte sono posate sul tavolo scoperte quindi il gioco in due diventa più matematico e complesso nelle giocate.

La Mariaje si pronuncia Mariage è una variante della briscola con le stesse regole stessi punteggi delle carte ecc. L'accusa è un extra al punteggio che si ottiene avendo in mano di Re o 10 e Regina o Cavallo dello stesso seme. Se il seme comune di Re e Regina è uguale al seme all'atout la carta messa a terra all'inizio della partita per designare il seme il punteggio extra sarà di 40 punti, se è uno degli altri tre semi non corrispondenti a quello dell'atout allora l'extra sarà di 20 punti Es: Se l'atout è di seme Denari e abbiamo un Re e una Regina entrambi denari l'extra al nostro punteggio sarà di 40, mentre se per esempio abbiamo come atout un seme bastoni e abbiamo in mano un Re e una Regina entrambi denari l'extra sarà solo di 20 punti.

Per ricordare l'extra del punteggio si usa girare una carta del proprio mazzetto il nostro totale di carte prese quando l'extra è di 20 punti, mentre due carte quando l'extra è di Questa variante del gioco, con questa aggiunta extra di punteggi, secondo alcuni rende la briscola più divertente essendoci una specie di "caccia" al Re e alla Regina per ottenere un'accusa. La maggior parte dei libri, quando descrivono come si gioca a Briscola con le stesse carte francesi cuori, fiori, quadri e picche utilizzano il precedente ordine di carte: Re 4 , Regina 3 , Fante 2 , che è normale nel nord Italia. Tuttavia, molti giocatori nel sud, invertono il ruolo della Regina e del Fante.

Questa è la versione più semplice del gioco, e servirà come base per le versioni multigiocatore. Uno dei due giocatori mescola il mazzo e da tre carte a ciascun giocatore. Poi prende una carta la settima, in questo caso e la scopre vicino al mucchio di carte poste a faccia in giù. La carta scoperta definisce quale sarà la Briscola per il gioco. Il tipo di Briscola definisce tutte le altre carte appartenenti alla sua categoria. Il gioco inizia. Il primo a giocare è il giocatore alla destra del mazziere. Nella versione a due giocatori questo significa che il mazziere A non inizierà.

Il secondo giocatore è libero di giocare una delle sue carte. Si noti che se entrambi i giocatori giocano una briscola, la regola 1 stabilisce che la carta più alta vince. Dopo ogni turno, ciascun giocatore pesca una carta dal mazzo di carte coperto e il gioco continua. Il giocatore che ha vinto il turno prende la carta successiva. Alla fine le carte coperte saranno tutte utilizzate, e uno dei due giocatori dovrà prendere la carta scoperta di Briscola.

Il gioco continua finché tutte le carte non sono state giocate. Alla fine, ogni giocatore prende il mazzo di carte vinte durante il gioco e conta i punti in base al valore delle carte su indicato. Il giocatore con più punti vince, se ciascuno ha 60 è un pareggio. Alcune persone giocano in modo che se girando la carta che indica la briscola, trovano un asso o un tre le due carte più forti , quella stessa carta viene rimessa nel mazzo e viene scelta un'altra carta.

Il gioco rimane più o meno lo stesso, ma le due coppie di giocatori si siedono faccia a faccia e ogni coppia gioca come una squadra, come a Bridge. Il gioco procede in senso antiorario. Quando si gioca a 4 o 6 giocatori, i giocatori devono evitare di parlare delle carte che hanno in mano. Tuttavia, alcuni giocatori farsi dei segnali , utilizzando espressioni facciali per indicare quali carte hanno.

Il giocatore a destra del mazziere inizia per primo. Gli altri giocatori possono giocare qualsiasi carta non vi è alcun obbligo di seguire l'esempio. Se nessuno gioca una Briscola allora il turno viene vinto dal tipo di carta più alta. Se uno o più giocatori gioca una Briscola, vince la Briscola più alta. Ciascun giocatore a turno, inizia con il vincitore, poi pesca una carta dal mazzo coperto.

sugar-sugar.fairytaleformal.com • Gioco della briscola: calcolo delle probabilità - Leggi argomento

Art – Per giocare a “Briscola” a coppie, bisogna essere in quattro: due dai numeri 1 e 2 contro altri due ai quali verranno assegnati i numeri 3 e 4. Solitamente le partite di Briscola si giocano a 1, 3 o 5 round. Ovviamente vince la partita chi si aggiudica il maggior numero di round tra quelli previsti. A Briscola in 3 si gioca come nella briscola in 2. Ogni giocatore gioca per se'. La dotazione di carte viene ridotta a 39, togliendo dal gioco un due. Distribuzione. Numero giocatori: 3 Lo scopo del giuoco della Briscola in tre è quello di ottenere più punti dei due avversari. Le carte: Per giocare alla Briscola è necessario un mazzo di 40 carte, qualsiasi di quelli regionali italiani è adatto, ma può andare. In questo modo il 7 diventa la seconda carta più alta, e il 3 diventa un liscio. Viene dichiarato vincitore della partita il giocatore o la coppia. sugar-sugar.fairytaleformal.com REGOLAMENTO DELLA BRISCOLA. Giocatori: 2, 3 o 4. Requisiti: un mazzo di regionali da 40 carte. Difficoltà: elementare. Scopo del gioco. Le varianti del gioco della briscola sono numerose, per lo più locali. Sebbene molte varianti 2 Briscola scoperta; 3 Mariaje o Cinquecento; 4 Schembil; 5 Mariaggia. Regole; Distribuzione; Gioco della carta. 6 Briscola in quattro.

Toplists